LA CONFERENZA EUROPEA DEL LATTE ONESTO A LILLE CELEBRA L’IMPEGNO RESPONSABILE NEL SETTORE AGRICOLO

(Lille – Francia, 14/06/2018) « e la mucca Onestina d’oro viene assegnata a…..» Alla cerimonia di premiazione Conferenza Europea del Latte Onesto a Lille, in Francia, le sette simpatiche Mucche Onestine d’Oro sono state assegnate a cittadini ed istituzioni che si sono impegnati nella lotta per una sostenibile produzione di latte. È così che il Comitato europeo delle Regioni (CdR) ha ricevuto uno dei premi per il suo duro lavoro in questo settore. Inoltre, giornalisti, rappresentanti dell’industria casearia e della distribuzione, ma anche gli agricoltori sono stati ringraziati per la passione per il loro lavoro, pur dando la priorità a una dimensione equa.

Roberto Cavaliere, membro del Comitato Direttivo dell’EMB e Presidente del Latte Onesto in Italia, ha sottolineato, nel suo discorso di ringraziamento al Comitato delle Regioni (CdR), il ruolo guida di questo vincitore, nelle politiche lattiero-casearie, ed in particolare il fatto che il CdR è sempre stato favorevole al miglioramento  delle condizioni degli agricoltori europei: “Anche prima della fine delle quote latte, il Comitato delle Regioni ha messo in guardia l’Unione europea contro la mancanza di strumenti efficaci per prevenire il crollo dei prezzi del latte. Sfortunatamente aveva ragione».  Per anni, l’istituzione europea ha presentato proposte concrete per migliorare la posizione dei produttori di latte e non ha solo dato prova del proprio savoir-faire, ma anche di una visione politica a lungo termine. “Il CdR ha insistito sul fatto che fosse necessario un adattamento della produzione per evitare crisi future“, ha aggiunto Cavaliere.

Jean-Luc Pruvot, presidente del Latte Onesto in Francia, ha consegnato il premio ai vincitori del settore lattiero-caseario e del commercio al dettaglio.  Egli Ha sottolineato la necessità per gli allevatori di stringere alleanze affidabili: “Il signor Emmanuel Vasseneix, Presidente del caseificio LSDH, non solo è sempre stato un partner fedele sin dalla nascita del Latte Onesto in Francia, ma ci ha anche sempre supportato personalmente nella nostra lotta per il giusto prezzo”.  Inoltre, il Sig. Pruvot ha dichiarato che Christian Rodot, membro Leclerc a Chambry e membro della cooperativa Scapest, ha realmente aperto le porte dei suoi negozi, acquistando il primo camion di latte onesto, consentendo così lo sviluppo del progetto del latte onesto portato dai produttori.

Quest’anno, due “Onestine d’oro” sono state assegnate per la prima volta, a dei rappresentanti dei media. I giornalisti Sabine e Bernard Godard sono stati premiati per il loro impegno e il loro lavoro professionale. Senza dimenticare la giornalista di origini olandesi Geesje Rotgers, specializzata in agricoltura ed ambiente, il cui meticoloso lavoro nella ricerca di fatti e di numeri dietro le quinte (del latte) è stato accolto con favore dalla giuria.

La conferenza ha dimostrato che i membri attivi del Latte Onesto sono l’anima di questo progetto europeo. Non c’è da stupirsi che Jean-Luc Pruvot, presidente del Latte Onesto in Francia, ma anche allevatore impegnato, abbia ricevuto quest’anno l’ “Onestina d’Oro”.  Grazie al suo impegno, alla sua passione e alla sua tenacia, il Latte Onesto in Francia ha avuto uno sviluppo folgorante. Ma anche il belga Alain Minet, già noto ai consumatori per le sue innumerevoli degustazioni nei supermercati e nelle fiere, ha combattuto duramente negli ultimi anni per il Latte Onesto. Era quindi naturale che una “Onestina d’Oro” fosse assegnata a lui.

Erwin Schöpges, Presidente dell’EMB, ha sottolineato che attraverso il Progetto del Latte Onesto, gli agricoltori sono attivamente impegnati per il futuro dei loro allevamenti. “I prodotti del Latte Onesto  sono ora in commercio in sette Paesi europei. I consumatori che acquistano questi prodotti permettono ai produttori di beneficiare di un prezzo giusto. Come allevatori, desideriamo ringraziare dal profondo del cuore i nostri consumatori per il loro sostegno”. Naturalmente, l’obiettivo dell’EMB e dei suoi membri in tutta Europa è che tutti i produttori di latte possano beneficiare di un prezzo equo. “Ciò può essere realizzato solo in collaborazione con i politici europei, che devono istituire uno strumento efficace di crisi per intervenire nel settore lattiero-caseario” aggiunge il Sig. Schöpges.  Il Programma di Responsabilità del Mercato (MRP) sarebbe un eccellente esempio di una misura di stabilizzazione del mercato.

premiazioni 5 conferenza il latte onesto

brick il latte onesto in Europa

presentazion prodotti latte onesto

Leave a Reply

Your email address will not be published.